Windows Phone 7 – Installare NoDo

29 marzo 2011

Prima di continuare nella lettura di questa breve guida sono necessarie due considerazioni:

  1. è necessario avere molta pazienza perchè questo processo funzioni;
  2. il processo è stato testato da me personalmente dopo non pochi tentativi totalmente falliti;

In ogni caso se avete problemi o non vi è chiaro qualche passaggio potete lasciare un commento e provvederò a rispondere non appena possibile. Ora partiamo con la guida!

  • Scarichiamo USAIP.pbk dal seguente link e successivamente facciamo doppio-click sul file appena scaricato.
  • Nella finestra che ci viene proposta selezioniamo la connessione “EUROIP PPTP Hungary” ed inseriamo le seguenti credenziali di accesso:
    Username: demo
    Password: demo
    Attenzione: questa connessione viene automaticamente chiusa dopo 7 minuti quindi cerchiamo di fare in fretta e con attenzione le operazioni successive (in ogni caso è sempre possibile effettuare una riconnessione).
    Altra nota: se la connessione di rete non viene aperta, è necessario modificare il registro di sistema scaricando una patch (un file reg) dal seguente link, successivamente è necessario riavviare il computer perchè tutto funzioni correttamente (quindi ripetiamo il primo passaggio).
  • Ora sul nostro terminale Windows Phone disattiviamo la Connessione WIFI e ci assicuriamo che “Modalità Aereo” sia disattivata e “Rete Dati” sia attiva
  • Avviamo Zune e nello stesso tempo lasciamo la configurazione “rete dati” (sul dispositivo) aperta in modo tale da poterci operare velocemente (fare un fast siwtch On|Off).
  • Manualmente cerchiamo aggiornamenti da Zune (Settings ->Phone->Update)
  • Dopo qualche secondo (il tempo è molto variabile, leggendo i vari commenti su XDA Developers alcune persone hanno aspettato 10-15 secondi, altre dai 33 ai 35 ed altre ancora addirittura oltre i 55 secondi), io con il mio HTC HD7 ho aspettato 15 secondi(dopo aver effettuato ben 3 diversi tentativi con 3 tempi diversi e 3 ripetizioni per ogni range temporale) prima di disattivare la rete dati (rispettivamente le voci “Rete dati” e “Connessione 3G“).
  • Aspettiamo un’altro pò ed un popup sul nostro cellulare dovrebbe notificarci che un nuovo aggiornamento è disponibile!
  • Questi primi passaggi avranno sicuramente impegnato molto tempo (più o meno 7 minuti, io in totale sono andato oltre i 30 minuti prima di completare l’operazione, tempo in cui è stata effettuata più volte la riconnessione tramite pbk) quindi riattiviamo la connessione alla rete “EUROIP L2TP Hungary” ed ora, con molta calma, Zune procederà al download del primo aggiornamento ufficiale per Windows Phone 7!
  • Se non dovesse funzionare ripetiamo questo passaggio facendo attenzione al numero totale di secondi che aspettiamo ogni volta prima di disattivare la rete dati.

Lascio ad un altro giorno la mia recensione sull’HTC HD7 o più in generale su Windows Phone ma voglio concludere questo brevissimo post esponendo la mia opinione: quando ho comprato Windows Phone una delle caratteristiche che più mi attraeva (o che forse ho idealizzato io nella mia mente) era la poca frammentazione che questo sistema avrebbe creato (rispetto ad Android per esempio) o più in generale la facilità con cui un utente avrebbe potuto ricevere aggiornamenti sul proprio terminale senza dover aspettare o fare chissà cosa. Il fatto che io abbia scritto questo post è per me una delusione. Il primo update ufficiale è stato rilasciato quasi una settimana fà ed ancora oggi la maggior parte dei possessori di un Windows Phone riscontrano problemi nel reperire facilmente gli aggiornamenti (quindi non sto parlando solo di Italia).

In ogni caso spero che questa guida sia utile a voi tanto quanto lo è stata per me! Enjoy and stay tuned!

Fonte ufficiale: http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=1012189

La mia prima applicazione per Windows Phone 7.

13 ottobre 2010

Windows Phone 7 è la nuova piattaforma Mobile introdotta da Microsoft che rompe totalmente gli schemi abbandonando tutto ciò che è stato fatto in passato con le precedenti versioni (a partire da Windows Mobile 6.5 in giù) e si presenta oggi con una nuova interfaccia, totalmente ridisegnata e nuovi strumenti di sviluppo. Capire che è stato fatto un gran lavoro dietro le quinte è facile, basti pensare al fatto che questa piattaforma MS è la più testata al mondo nelle sue versioni Beta ed RTM. A Marzo è stata rilasciata la prima versione CTP degli strumenti di sviluppo, con il passare del tempo è stata rivista, aggiornata e completata per offrire uno strumento stabile con cui lavorare.

Prima di tutto è necessaria una premessa, secondo me fondamentale, ciò che mi ha dato felicità:

Windows Phone 7, per chi lavora con .Net, rappresenta un evolversi delle tecnologie che portano allo sviluppo di nuovi strumenti di cui lo sviluppatore si avvale per la realizzazione dei propri prodotti. Per chi già utilizza Windows Presentation Foundation (WPF), il passaggio a Windows Phone 7 è praticamente indolore!

Il core delle applicazioni si basa su tecnologia Silverlight che rappresenta il vero è proprio runtime su cui poi girano le applicazioni nel sistema. Ci sarebbe molto da dire a riguardo, anche per quanto concerne l’introduzione della piattaforma XNA Game Studio 4.0, argomento di cui vorrei parlare in un secondo momento e non in questa occasione.

Perfetto, fatta questa breve introduzione possiamo iniziare!

Requisiti per iniziare a sviluppare

Prima di iniziare è necessario che il nostro computer sia munito del necessario per poter lavorare, il materiale richiesto è scaricabile gratuitamente:

  • Visual Studio 2010 Express for Windows Phone
  • Microsoft Expression Blend 4 for Windows Phone
  • Emulatore Windows Phone 7
  • Application Deployement (un componente necessario per eseguire il rilascio delle applicazioni sull’emulatore o su un dispositivo vero e proprio)

Se questa lista vi spaventa non dovete assolutamente preoccuparvi, scaricando il Windows Phone 7 SDK, questa configurazione viene eseguita automaticamente durante l’installazione.

Creazione del progetto

Aprendo Visual Studio 2010 Express for Windows Phone abbiamo la possibilità di scegliere il tipo di progetto che vogliamo realizzare, cliccando su New Project, vengono mostrati tutti i template di progetto disponibili raggruppati per contesto (Silverlight for Windows Phone e XNA Game Studio 4.0), l’esempio di cui vi parlo oggi è realizzato utilizzando il template chiamato Windows Phone Pivot Application.

Come avrete modo di notare anche voi, nella lista sono presenti più tipologie di progetto, queste non si differenziano molto fra di loro se non nell’output finale. Per esempio se scelgo di creare un progetto di tipo Windows Phone Application invece che Pivot Application, la differenza è nella non presenza, all’interno del template, di alcune viste già configurate (delle vere e proprie demo) su cui poter già lavorare.

Sviluppo

Quindi, come ho già detto prima, il mio obiettivo è realizzare un lettore di Feed RSS che punta direttamente agli articoli presenti su questo blog. Avendo creato un progetto di tipo Windows Phone Pivot Application, nel mio progetto apro il file MainPage.xaml in cui è già presente il codice che disegna un controllo di tipo Pivot. Prima di proseguire penso sia doveroso fare alcune precisazioni, cioè cosa sono Pivot e Panorama.

Il Pivot ed il Panorama sono due controlli simili a quelli che si possono trovare per i WebForm di ASP.NET o i Windows Form delle client application realizzate con .Net. Molto semplicemente il Panorama è una pagina in cui invece di spostarsi mediante movimento verticale, è possibile spostarsi in orizzontale, il Pivot invece rispecchia il funzionamento classico introducendo però una gestione a schede.

Quindi, aprendo il file MainPage provvedo a modificarne il codice in modo tale da avere un singolo Pivot in cui inserire l’elenco dei miei Feed ottenendo un layout grafico simile a questo:

image

All’interno del Pivot ho inserito una ListBox, Feeds, in cui provvederò, una volta inizializzata l’applicazione, a caricare l’elenco di tutti i post presenti nel blog e restituiti tramite RSS. L’operazione successiva consiste nella realizzazione della logica necessaria popolare la lista di tutti i post presenti, dovendo gestire un flusso di dati proveniente da un Feed RSS ho pensato di realizzare un prototipo standard con cui rendere il dato in ingresso fortemente tipizzato e più facile da gestire (per il Binding successivo dei dati):

image

Una volta realizzato il prototipo, provvedo ad implementare la logica post-inizializzazione in cui mi occupo di prelevare i dati da remoto e di introdurli graficamente all’interno della mia applicazione.

image

Come potete notare non ho fatto nulla di cosi straordinariamente difficile per realizzare il tutto, quando viene completato il caricamento dell’applicazione, inizializzo un WebClient, oggetto che si occupa di caricare i dati dei feed, l’operazione viene effettuata in asincrono, quando il WebClient completa la richiesta, richiamata l’evento di Completamento in cui verifico che non ci siano errori e successivamente converto il risultato in una struttura che è possibile manipolare tramite Linq (appunto nel prototipo prima realizzato).

Successivamente carico questi dati all’interno della ListBox precedentemente configurata. Tornando alla View, penso sia il caso di dettagliare il lavoro di modifica svolto:

image

Ho inserito un template in cui specifico, per il campo testo, la sorgente da cui prelevare i dati per effettuare il Binding, in questo modo posso direttamente referenziare proprietà del mio oggetto RssPost all’interno della View, ottengo alla fine questo soddisfacente (essendo la mia prima applicazione!) risultato finale:

image

Personalmente ritengo che la facilità e la potenza degli strumenti di sviluppo per questo sistema siano un punto di forza dell’intero ecosistema Windows Phone 7. Realizzare applicazioni non è mai stato cosi facile, merito a MS per l’ottimo lavoro svolto a riguardo!

Windows Phone 7 – Cosa c’è da sapere.

11 ottobre 2010

Ho passato gran parte della giornata a seguire aggiornamenti online relativi alle diverse presentazioni tenute da Microsoft per presentare al mondo Windows Phone 7. Mi sembra doveroso racchiudere in un post riassuntivo tutte le informazioni che sono riuscito a carpire in questa giornata cosi importante!

Partiamo dalle conferme, quanto detto in un mio precedente post, risulta essere ancora vero, cioè alcune funzionalità del sistema saranno disponibili in un prossimo upgrade, c’è chi sostiene che questa sia una grave dimenticanza o chi molto semplicemente afferma: who cares?

Mentre trapelano le prime informazioni sui device che saranno venduti cosa accadrà in Italia nei prossimi giorni?

L’LG Optimus 7 sarà il primo dispositivo disponibile sul mercato italiano il 21 ottobre e sarà distribuito da Vodafone. Successivamente arriveranno i nuovi modelli HTC Mozart, HTC HD 7 e Samsung Omnia 7 distribuiti da Fastweb, 3, Vodafone e Wind. Altro dato tutto italiano: 20 mila sviluppatori solo in Italia hanno già scaricato l’SDK per lo sviluppo di applicazioni. Vorrei ricordare che il Market Place di Microsoft parte con 2000 Apps presenti ad oggi e destinate ad aumentare nei prossimi giorni. Nel Market Place italiano saranno presenti applicazioni localizzate tipo: La Stampa, Repubblica, Il Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore etc., in linea di massima tutte aziende pronte ad invadere il mercato mobile come hanno già fatto con iPhone ed iPad. Ultima notizia per concludere la presentazione italiano: i cellulari avranno un costo non inferiore ai 399 euro.

Passiamo alle presentazioni Ufficiali in cui Ballmer sottolinea la sostanziale differenza del nuovo OS rispetto ai concorrenti:

Microsoft offre un nuovo tipo di telefono in grado di fare di più con meno passaggi in una modalità da “uno sguardo e via”.
(basti pensare al video di presentazione pubblicato online diversi giorni fa’ in cui l’attenzione si concentra proprio su quanto il telefono ci renda dipendenti)

Il sistema operativo si presenta con una schermata iniziale personalizzabile con sezioni dinamiche (Live Title) mostrando all’utente il contenuto personalizzato al posto della semplice icona statica, è facile intuire che un cellulare del genere non potrà essere utilizzato se non con una connessione ad internet in quanto il contenuto di ogni Live Title viene aggiornato in tempo reale in base alle informazioni che giungono dal Web come Notizie, News, lo stato dei nostri amici su Facebook e Twitter etc..

Queste sezioni possono essere facilmente create direttamente dall’utente che può scegliere tra una vastissima gamma di sorgenti dati come Siti Web, Foto, Applicazioni o Musica, Video ed Immagini. Ovviamente insieme al sistema operativo non poteva mancare Zune, il lettore Multimediale di Microsoft che fino ad oggi è stato destinato solo al mercato statunitense senza mai sbarcare in Italia, è possibile sincronizzare la propria playlist direttamente in wireless collegando il PC ad un computer o scaricando brani musicali dal Market Place.

[ad#ad-lungo]

La funzionalità di ricerca è stata notevolmente cambiata, come lo stesso sito web ufficiale dimostra, è possibile eseguire ricerche su Bing o direttamente sul cellulare, il sistema operativo in base al contesto in cui si trova sarà in grado di ricercare argomenti precisi (se per esempio stiamo leggendo la posta elettronica e vogliamo cercare un particolare mittente, basta premere il tasto cerca e ad ogni nostra lettera inserita, le email vengono automaticamente filtrate).

Non poteva mancare il supporto a Windows Live e tutti i servizi associati per la gestione di immagini, note e altro ancora. Come già anticipato, la stessa Microsoft offre un servizio gratuito denominato “find my phone” il cui obiettivo è chiamare, bloccare, cancellare e visualizzare la posizione geografica del cellulare sulla mappa.

Come ho già detto in passato, il copia/incolla è stato rimandato ad un successivo upgrade del sistema. Passiamo ora alla descrizione dei differenti modelli, i cavalli di battaglia con cui Windows Phone 7 si presenta ufficialmente al pubblico.

Samsung Omnia 7

30ba5_samsung-omnia-7-gr

Cellulare che assomiglia in tutto e per tutto all’ormai famosa interfaccia grafica usata in ambiente di sviluppo e sullo stesso sito web di MS per presentare l’OS. Ha uno schermo da 4 pollici dotato di tecnologia SUPER AMOLED che riesce a portare la risoluzione del device a 800×480 Pixel (WVGA) con tutte le funzionalità del multiotuch. Monta un processore da 1 GHz ed una memoria interna per salvare dati di 8 GB (vorrei ricordare che Windows Phone 7 non supportare memorie esterne ed è quindi un dettaglio su cui ogni produttore pone molta attenzione), è dotato di una fotocamera da 5 Mpixel che permette di registrare anche video a 720p. Le dimensioni? 122.4×64.2x11mm per un peso totale di 168 grammi. Il Costo? 549 euro.

 

LG Optimus 7

LG Optimus 7

LG apre le porte a Windows Phone 7 presentando un terminale dotato di tecnologia e funzionalità di ultima generazione per l’intrattenimento. La più importante novità rispetto a quanto detto fino ad ora è l’applicativo di realtà aumentata “Scan Search” che trasforma questo cellulare in una vera guida virtuale visualizzando sullo schermo i principali punti di interesse presenti nelle vicinanze fino ad un raggio massimo di 5 Km. In base al modo in cui si impugna il telefono si ottengono diverse indicazioni, spostando la fotocamera verso il basso i punti di interesse sono disposti su una mappa, rivolgendola verso l’altro si ha un aggiornamento in tempo reale sulla situazione meteo. Viene integrato un sistema chiamato “Play to” che sfruttando la tecnologia DLNA WIFI, permette la condivisione di contenuti multimediali con altri dispositivi, in pratica questo device è in grado di comunicare con Notebook, TV e visualizzare i contenuti da noi desiderati direttamente sullo schermo o mandare in esecuzione le nostre canzoni direttamente sul sistema Dolby Surround presente in casa. Questo dispositivo integra una fotocamera con diverse migliorie lato software, è in grado di riconoscere l’inquadratura e migliorare automaticamente le impostazioni per ottenere scatti di qualità, inoltre permette la registrazione di video a 1280x720pixel in 16:9. E’ dotato di una memoria interna da 16 GB, un processore da 1 GHz ed un display capacitivo da 3,8 pollici con supporto al multitouch.

[ad#ad-illustrato]

Vogliamo parlare di HTC?

5-nuovi-smartphone-windows-phone-7-per-htc-2.jpg5-nuovi-smartphone-windows-phone-7-per-htc-1.jpg

HTC Corporation, produttore mondiale di smartphone e partner storica di Microsoft presenta 5 modelli che montano Windows Phone 7.

  • HTC 7 Surround (Integra Sistema Dolby Digital ed SRS)
  • HTC 7 Mozart (Modello dalle prestazioni elevate, scossa in alluminio elaborata)
  • HTC 7 Thropy (Una versione più piccola rispetto al Mozart, meno elaborata ma sempre di bella presenza!)
  • HTC 7 Pro (Un Hub per le comunicazioni, non ancora disponibile, si pensa che verrà immesso sul mercato solo ad anno nuovo e forse solo negli stati uniti)
  • HTC HD7 (Si dice sia l’antenato dell’HTC HD2 rinnovato esteticamente ed accompagnato dal nuovo sistema Microsoft)

Tutti questi modelli sono muniti di processore da 1 GHz, 500 ed oltre MB di RAM, Schermo Ampio con tecnologia AMOLDE, SUPER AMOLED e SUPER LCD, una capienza per lo storage dei dati pari ad 8 GB ed ovviamente una applicazione made in HTC che andrà a sostituire la famosa HTC Sense come HUB per il raccoglitore delle funzionalità offerte dalla stessa corporation.

In definitiva MS ha proposto un parco macchine favoloso, i maggiori Produttori si sono uniti per presentare prodotti straordinari, che dire? Aspettiamo il 21 Ottobre, aspettiamo i commenti e le opinioni di chi avrà modo di acquistarlo subito e successivamente, spero anche io di potervi parlare del mio futuro device Windows Phone 7!

Windows Phone 7 – il giorno delle presentazioni!

11 ottobre 2010

Oggi, come molti sanno, viene presentata al pubblico mondiale l’ultima release del sistema operativo mobile made in Redmond denominato Windows Phone 7. Questo pomeriggio, a partire dalle 15.30, in molte città del mondo (tra le quali figura anche Milano), Microsoft terrà diverse conferenze per presentare questo nuovo prodotto. Questo non vuol dire che i cellulari saranno già disponibili per l’acquisto, fase rimandata al 21 ottobre, ma sarà possibile assistere alla presentazione di una serie di Device che verranno commercializzati proprio entro questa data.

Nell’attesa Microsoft si è data da fare mettendo online il portale ufficiale per il suo nuovo nato in cui è possibile ottenere maggiori informazioni sulle caratteristiche tecniche e funzionali del prodotto, si può anche notare come l’interfaccia riprenda un po’ quello che è lo stile del sistema operativo, semplicità ed usabilità al primo posto (parlo del sito, per quanto riguarda l’OS è impossibile poter dare un parere in quanto non esiste una base solida su cui discutere).

Per ora è tutto, spero di potervi dire altro a riguardo non appena ce ne sarà la possibilità!

Windows Phone 7 tra delusione e sorpresa

27 settembre 2010

windows-phone-7-associated-press

Sinceramente? Mi aspettavo qualcosa in più! Praticamente? Quello che è, non è tutto, ma non è nemmeno poco! Tempo fa’ ho già parlato del nuovo sistema operativo Windows Phone 7 preannunciando un evento da molti aspettato, la presentazione online del sistema. Pochi giorni fa’ ho partecipato (anche se per pochissimo tempo) alla diretta in streaming HD della presentazione dove ho notato qualcosa che non mi è molto piaciuta.

Partiamo dagli invitati, chiunque può partecipare (è necessario essere in possesso di un account Windows Live con cui effettuare il login), non appena mi collego alla chat noto una grande bufera di messaggi, è difficile seguire domande e risposte, è difficile poter capire di cosa si parli, dopo pochi minuti mi rendo conto che sto partecipando alla guerra dei mondi: Windows vs Android vs iOS, si perché all’evento non hanno partecipato solo sviluppatori interessati alle caratteristiche dell’OS WP7 ma anche Androidiani e iOS Addicted pronti a riempire il canale di messaggi del tipo:

Androidiano: Meglio Android…
iOS Addicted: Cos’ha in più WP7 di iOS?

e tanta altra roba che non sto qui ad elencare. Seguire lo streaming è risultato altrettanto difficile, nonostante fossi connesso con una linea da 10 MBit ho pensato comunque di effettuare un test della velocità per capire se il problema fosse mio, aimè alla fine è risultato essere loro, presentazione a scatti e cambi continui dell’inquadratura sulle diverse sessioni.

Vogliamo parlare della bufera e delle possibili cause? MS ha promesso diversi gadget a chiunque avesse partecipato ad un gioco a domande. Gli esperti fanno una domanda e tutti devono rispondere, il primo ed a scalare tutti gli altri ricevono diversi premi (un Windows Phone per il primo classificato e a scendere tanti altri gadget), sono stati fatti tanti quiz, il problema principale e che molta gente ha creato parecchia confusione chiedendo continuamente “Quando fate la prossima domanda?”. Ciò ha scatenando una reazione a catena di attesa per poter accaparrarsi uno dei tanti prodotti messi in palio e personalmente, questa cosa non mi è piaciuta molto, a parer mio si è data poca importanza all’evento stesso mettendo in primo piano un gioco (direi quasi per inerzia).

Tralasciando altre opinioni sulla logistica, passiamo al SUCCO di questo post, cosa introduce Windows Phone 7? Basandomi sui fatti l’innovazione principale è nella UI, completamente diversa dai suoi avversari, “si dice” sia più veloce e reattiva del vecchio Windows Mobile 6.5, una struttura a piastrelle che presenta effetti grafici molto carini e che allo stesso tempo soddisfa design ed esigenze pratiche.

Nelle ultime ore girano diversi video online in cui non viene presentato il telefono o le sue caratteristiche, al contrario, Microsoft tende a sottolineare quella che è la situazione attuale: la nostra totale dipendenza dai cellulari, messaggio con cui vuole (forse?) assicurare che il proprio sistema operativo sarà un evoluzione, la tecnologia che ci aiuterà a liberarci da questo fardello (ne siamo proprio sicuri? Chiediamolo a Frodo Begins).

[ad#ad-lungo]

Cosa delude? Pensavo di non dover scrivere nulla a riguardo (personalmente) ma qualcosa che non va’ c’è! Vediamo di fare il punto della situazione:

  1. Manca il conta caratteri per gli SMS: una stronzata si potrebbe dire? A me personalmente non è per niente utile, ho un contratto telefonico che mi permette di inviare trilioni di sms quindi non bado mai al numero MA… non bisogna pensare in questo modo, c’è molta gente invece che necessita di queste caratteristiche per diverse esigenze: non tutti hanno contratti da trilioni di sms, alcuni hanno un abbonamento FLAT ad internet e non hanno sms free, ne consegue che se qualche volta vogliono inviarne uno non hanno la possibilità di capire se per una o due lettere (situazione fastidiosissima) ho inviato un sms da 1 o da 2 messaggi, poi c’è tanta gente a cui interessa realmente avere questa caratteristica perché OGNI CELLULARE NORMALE che si rispetti ce l’ha!
  2. Non è possibile utilizzare il tethering: questa notizia mi rattrista molto ma allo stesso tempo ripongo fiducia in un update, MS ha deciso di partire offrendo il sistema senza questa funzionalità che verrà successivamente inserita tramite aggiornamento.
  3. Multitasking? No: ovviamente dopo le prime due mancanze, con questa si inizia a delineare il profilo Microsoft rispetto al prodotto, la tendenza è quella di copiare la Mela assumendo una politica molto diversa da quella normalmente seguita. Il multitasking sarà presente solo per le applicazioni interne (al sistema) o per quelle realizzate da sviluppatori e certificate da Microsoft stessa!
  4. Niente supporto per Micro SD: ti sembra poco? Dipende, personalmente ritengo la memoria del cellulare un “mere” strumento di storage per piccole quantità di dati, se ritieni di dover utilizzare il tuo device come unità NAS mi vien da dire: Lo stai facendo nel modo sbagliato! Però alcune persone ritengono questa caratteristica importante perché delle volte è utile scaricare un DVD sul cellulare per guardarlo mentre si viaggia (ah, dimenticavo: vorrei farvi notare che tutta questa serie di frasi a corredo sono un diretto spunto preso dalla chat, in cui molti hanno espresso il loro parere tramite commenti del genere).
  5. Scambio di file Bluetooth (Pairing): anche questa, per me, è una brutta notizia, è possibile collegare un auricolare ma non è possibile scambiare file con altri terminali! Questa mancanza è equivalente alla completa assenza di porte USB su un computer! Ovviamente promettono anche qui futuri aggiornamenti (forse iniziano a diventare un po’ troppe le promesse e si sa’… alla fine mantenerle tutte diventa molto difficile!).

In definitiva la presentazione ha deluso un po’, ci si aspettava qualcosa in più. Aspetto l’uscita ufficiale di WP7, la presentazione è fissata per l’11 Ottobre, i primi device sullo scaffale dei nostri Store per il 22! Sicuramente acquisterò un nuovo cellulare (il mio Nokia sta’ morendo), non so se sarà WP7 o Android o addirittura un iPhone 4g, però vedere i tre pianeti che si allineano e capire quale è il più luminoso è un buon punto di partenza per capire quale strada intraprendere!

* Ringrazio per gli spunti sui commenti: Attivisti Android, La Microsoft SWAT ed i figli dei fiori made in Apple.